Cos’è Google Penguin e cosa comporta

Posted by on ago 16, 2012 in Blog | 2 Comments

Non ne avevo ancora parlato sul mio blog. Fatto sta che dallo scorso 24 aprile Google (azienda della quale sto leggendo la storia nel libro di Ken Auletta Effetto Google) ha rilasciato un aggiornamento del proprio algoritmo ribattezzato Google Penguin.

Sin da subito abbiamo intuito che le tecniche di ottimizzazione massiccia che effettuavamo sulle pagine dei nostri siti o sui siti dei clienti non avrebbero sorbito più gli stessi effetti. Google Panda (l’algoritmo pre-aggiornamento) prediligeva i contenuti di qualità e scritti in maniera impeccabile, Google Penguin va a colpire direttamente quelle pratiche artificiose di costruzione di link popularity.

Secondo l’annuncio rilasciato ad aprile sul blog Google Webmaster Central, Penguin ha lo scopo di contrastare il fenomeno di sovra-ottimizzazione delle keywords (il keywords stuffing, in gergo) e il link building innaturale. In poche parole Google Penguin premia chi utilizza tecniche di ottimizzazione lecite e genuine, facendo attenzione ai contenuti. Al tempo stesso penalizza, con una significativa perdita di posizioni, chi utilizza link building non geniuino e che costruisce la propria rete di link in maniera “artificiale”.

Quindi: occhio ai contenuti, alla grammatica e all’attendibilità dei vostri articoli e dei testi presenti sui vostri siti, utilizzate tecniche SEO pulite e non lasciatevi adulare dal fascino del posizionamento artificiale. Solamente in questo modo potrete contare su dei link che non saranno altro che “attestati di stima” dei vostri lettori che avranno valutato ottimo quanto letto e lo avranno condiviso.

Come scoprire se un sito è stato penalizzato da Google Penguin? La stessa Google offre degli strumenti molto validi all’interno di Google Analytics.

2 Comments

  1. 6 modi per migliorare il vostro social branding « CAFFEINOMANI
    26 novembre 2012

    […] – Con il Pinguino di Google non si scherza: è bene puntare su contenuti di qualità così da poter essere premiati dal colosso […]

  2. pixelangry
    26 dicembre 2012

    Sarà anche vero, ma in molti risultati di ricerca io vedo sempre in prima pagina siti che di qualità di contenuti poca, ma link comprati molti…

Leave a Reply